Raffica di furti a Gualdo Tadino, il centrodestra: “Amministrazione silente”

furti

Diversi furti nelle abitazioni si sono registrati nel territorio comunale di Gualdo Tadino negli ultimi giorni.

Al riguardo i gruppi di centrodestra in consiglio comunale chiedono al sindaco Massimiliano Presciutti quali azioni intende intraprendere l’amministrazione comunale per proteggere i propri cittadini.

“La presenza dei ladri nelle case dei gualdesi è ormai diventata preoccupante e invasiva – scrivono dai quartier generali di Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega e Cappelletti Sindacoe quello che ci lascia perplessi è il totale silenzio dell’amministrazione, istituzione che per prima dovrebbe adottare ogni precauzione a difesa dei propri cittadini, completamente soli in questa che è diventata una battaglia quotidiana contro la delinquenza”.

Il centrodestra sottolinea che questa problematica non riguarda unicamente Gualdo Tadino, “ma è necessario agire su più fronti per ridare tranquillità e serenità alle famiglie gualdesi, inermi e impaurite, poiché non c’è in ballo solo la violazione della proprietà privata ma anche una legittima preoccupazione per l’incolumità fisica delle persone”.

“Non è concepibile che a distanza di settimane dall’avvio delle scorribande, nessuna voce si sia alzata dal Palazzo comunale, nessuna conferenza stampa, nessuna sollecitazione alle Forze dell’ordine, o almeno non palesata pubblicamente, neanche per informare o invitare all’attenzione – continuano gli esponenti dei gruppi consiliari di opposizione – Una situazione allarmante che anziché generare un’alzata di scudi da parte del primo cittadino e della sua Giunta, sta scivolando nel silenzio, come ogni aspetto della vita cittadina che richieda uno sforzo operativo in più.”

“Teniamo a ricordare, affinché la memoria non venga cancellata in modo artefatto, che le sollecitazioni su questo fronte sono state continue da parte delle forze di opposizione: già a partire dal 2019 ci eravamo fatti promotori di una serie di misure da introdurre nell’ottica di rafforzare il controllo sul territorio, non solo con l’incremento del personale ad esso dedicato, ma anche con misure tecniche ed organizzative che potessero dare supporto in tal senso”.

Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega e Cappelletti Sindaco ricordano anche il loro contributo in consiglio comunale con il voto all’unanimità, nel settembre dello scorso anno, per l’approvazione del regolamento per la disciplina della videosorveglianza nel territorio comunale.

“Chiediamo pertanto – conclude la nota – che il Sindaco spieghi alla città cosa intende fare, quali saranno gli strumenti messi in campo per contrastare il fenomeno e se c’è la volontà di sollecitare il potenziamento dei presidi di polizia e carabinieri sul territorio, ormai diventati necessari.”

Articolo precedenteVicenda Saxa Gualdo, il Pd attacca il centrodestra: “Misera speculazione politica”
Articolo successivoGualdo Tadino chiama Genova: incontro tra i due musei dell’emigrazione
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.