Gualdo Tadino: i carabinieri gli trovano una bomba in casa. Arrestato

Era indagato per commercio illecito di sostanze anabolizzanti e dopanti, ma i carabinieri del NAS, durante la perquisizione domiciliare scoprono una bomba. È successo nel pomeriggio di martedì 12 dicembre, quando i militari si sono recati a casa di un trentenne di Gualdo Tadino.

L’ordigno, una bomba carta fabbricata artigianalmente, pesava 640 grammi. In casa anche due chili tra nitrato di potassio e zolfo, tutte sostanze idonee, mediante miscelazione, alla fabbricazione di manufatti esplodenti. Nell’abitazione del giovane trovate anche numerose confezioni relative alle sostanze ricercate e oggetto dell’indagine.

Il manufatto, potenzialmente molto pericoloso, è stato recuperato dagli artificieri del Comando Provinciale Carabinieri di Perugia e fatto brillare in luogo sicuro.

Il trentenne gualdese, gravato da precedenti penali, è stato arrestato per detenzione illecita di materiale esplodente e portato presso la casa circondariale di Perugia.

Articolo precedente“Le verità nascoste del delitto Attanasio”, il libro-inchiesta di Antonella Napoli presentato oggi a Gualdo Tadino
Articolo successivoRiapertura strada “della Contessa”, soddisfazione di Confindustria Umbria
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.