Presentato il musical “Ali d’Angelo”, l’opera pop dedicata al Beato Angelo

Il primo musical realizzato a Gualdo Tadino sarà dedicato al patrono Beato Angelo. Uno spettacolo nato da un’idea del musicista Andrea Fiorentini, che nella realizzazione è stato coadiuvato da Valentina Notari e Lorenzo Evangelisti, in occasione del settimo centenario della morte di Angelo da Casale che ricorre in questo 2024.

L’opera pop “Ali d’Angelo” prende spunto dal libro “Biancospino in gennaio” scritto nel 1968 dal vescovo gualdese Vittore Ugo Righi e andrà in scena al teatro Don Bosco di Gualdo Tadino il 15, 19, 20 e 21 gennaio alle ore 21.30 unitamente a repliche mattutine riservate alle scuole per complessive dodici rappresentazioni.

Lo spettacolo musicale vede coinvolti 25 tra attori, cantanti, ballerini e musicisti più altre cinque persone dello staff tecnico. I costumi sono stati prestati dalle quattro Porte.

“Ali d’Angelo” è stato presentato ufficialmente nella sala consiliare del municipio di Gualdo Tadino. Introdotti da Marco Gubbini, erano presenti l’ideatore Andrea Fiorentini insieme al co-regista Lorenzo Evangelisti, il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti e il presidente del comitato organizzatore del settecentesimo, Carlo Catanossi.

Andrea Fiorentini ha ricordato la genesi dello spettacolo, un progetto nato un anno fa, e il grande lavoro fatto sulla scelta dei brani, sugli arrangiamenti e sulla scelta delle voci. “Il musical non toccherà esclusivamente il lato religioso della vita di Angelo da Casale – ha detto – Abbiamo cercato di curare molto anche tutto il contesto storico e le condizioni di vita della Gualdo di quel periodo. Le sonorità sono un mix tra il classico e il moderno e per questo mi piace definirla un’opera pop”.

Un emozionato Lorenzo Evangelisti si è detto onorato “per essere stato coinvolto nella regia del musical. In questultimo periodo abbiamo visto crescere il cast in maniera esponenziale e questo è motivo di orgoglio. Sarà uno spettacolo che farà conoscere alla città un Beato Angelo nuovo”.

Carlo Catanossi, nel suo intervento, ha anticipato che Papa Francesco domenica 14 gennaio saluterà la ricorrenza del Beato Angelo da piazza San Pietro e, a conclusione dell’anno celebrativo, riceverà il comitato in udienza privata.

Non immaginavo tutto questo livello di attenzione sugli eventi che stiamo annunciando – ha detto – Un’attenzione che sta varcando i confini della città. Il musical ha uno spessore importante all’interno degli eventi e sono convinto che sarà un’opera d’arte. Sicuramente sarà un’avventura che tutti i ragazzi del cast porteranno per sempre nel cuore e nella memoria”.

Sono estremamente contento di vedere realizzato quel progetto che Andrea Fiorentini mi presentò un anno fa – ha concluso il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano PresciuttiMe lo descrisse come un qualcosa di complicato, ma nella vita non c’è nulla di semplice e alla fine ce l’ha fatta. Abbiamo a Gualdo Tadino dei professionisti importanti e sono sicuro che anche questo spettacolo, oltre agli altri eventi, varcherà i confini cittadini. Intorno alla figura del suo cittadino più illustre, il Beato Angelo, sto riscontrando un grande entusiasmo e un autentico senso di comunità che, mi auguro, rappresenti un nuovo inizio per la città”.

I testi di “Ali d’Angelo” sono di Andrea Fiorentini e Lorenzo Evangelisti, le musiche sono di Andrea Fiorentini che si è avvalso della collaborazione di Giampaolo Cavalieri e Lucia Mancini. Regia di Andrea Fiorentini, Lorenzo Evangelisti e Valentina Notari. Coreografie di Lorena Cerretti, scenografie di Monica Cappelletti.

La prevendita dei biglietti prosegue presso la Libreria Mondadori al centro commerciale Porta Nova e presso il Roadhouse Bar in viale Don Bosco.

Articolo precedenteFossato di Vico, sorpreso con un coltello a serramanico in auto. Denunciato un 25enne
Articolo successivoNocera, il 7 gennaio primo concerto del 2024 della Corale Santa Cecilia
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.