Gualdo Tadino domenica 21 gennaio ospita la Coppa Italia di tiro alla fune

Gualdo Tadino domenica 21 gennaio sarà sede della Coppa Italia di tiro alla fune, promossa dalla Figest, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, con il patrocinio del Comune.

Si tratta della prima gara nazionale indoor del nuovo anno e saranno otto le formazioni in gara: l’Asd Cobra di Fermo, la società Santa Vittoria di Fermo, la Polisportiva Bellatores di Monte Urano, la Cavalcata dell’Assunta di Fermo, i toscani della Black Bull di Camaiore, l’Asd I Cerberi, sempre di Camaiore, l’associazione socio culturale e sportiva Lubrensis di Massa Lubrense, in Campania, e l’Asd Tiro alla fune Valtellina di Morbegno, in Lombardia.

Tre le categorie in gara: 680 kg, 640 kg e 600 kg. Complessivamente risultano iscritte 19 team di cui 7 rispettivamente per le prime due categorie e 5 nell’ultima categoria dei 600 kg.

La competizione tricolore si svolgerà al palasport “Carlo Angelo Luzi” e sarà aperta dalla sfilata di una rappresentanza di figuranti dei Giochi de le Porte.

All’appuntamento saranno presenti l sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, il presidente nazionale della Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, Enzo Casadidio, insieme ai dirigenti Figest e ai dirigenti e ai rappresentanti territoriali del Coni, il presidente dell’Ente Giochi de le Porte, Claudio Zeni, e altre autorità locali.

L’appuntamento di domenica prossima – sottolinea Matteo Capeccia, collaboratore responsabile tiro alla fune settore indoor Figest – rappresenta una ripresa per le competizioni in quella che è una delle discipline che la nostra Federazione sta portando anche nelle scuole attraverso diversi progetti che coinvolgeranno anche diverse realtà dell’Umbria nel corso del 2024”.

A Gualdo Tadino la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali è di casa – spiega Enzo Casadidio, presidente nazionale Figest – Qui c’è il nostro Centro federale “Franco Boccalini” che è la palestra per molte discipline sportive e, dunque, di tantissimi dei nostri tesserati. Ancora una volta mi sento in dovere di ringraziare l’amministrazione comunale per l’attenzione che dedica alle nostre attività e credo non vi fosse luogo migliore per ospitare la Coppa Italia”.

Articolo precedentePiano Valorizzazione del Calai, per Forza Italia l’11 gennaio è una “data storica”
Articolo successivoSaxa Gualdo, aperto il tavolo al ministero. Presentato il piano di rilancio produttivo
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.