Presciutti: “Riqualificazione e non solo in centro”

Pubblicità

GUALDO TADINO – Estate e lavori di manutenzione della pavimentazione di Corso Italia e Piazza Martiri. Abbinamento che ha sollevato un po’ di polemiche sulla scelta dei tempi. Il sindaco Presciutti interviene con una nota stampa sull’argomento dicendo che i lavori in centro erano necessari per garantire la massima sicurezza ai cittadini che lo frequentano, visti alcuni spiacevoli episodi accaduti nell’ultimo periodo.

“Purtroppo l’oggettivo disagio dovuto ai lavori di estrema urgenza di manutenzione del manto stradale del centro storico di Gualdo Tadino – ha dichiarato il primo cittadino – hanno causato delle difficoltà e di questo me ne rammarico. E’ altresì vero, però, che il Consiglio Comunale, con la totale assenza dell’opposizione, aveva deliberato di porre rimedio ad una situazione non più procrastibile, visti anche i numerosi incidenti alle persone ed ai mezzi che stavano continuamente provocando un aggravio economico per l’Ente e quindi anche per i cittadini. Il provvedimento si è reso necessario, inoltre, anche per poter garantire le condizioni minime di sicurezza in vista degli appuntamenti che caratterizzeranno il mese di Settembre e che culmineranno nell’ultimo week end con i Giochi de le Porte. Tutto questo in un’ottica di rilancio e rivitalizzazione complessiva del Centro Storico e dei centri sparsi nel nostro territorio. Importanti interventi di riqualificazione, grazie al contributo di Associazioni e Pro Loco, infatti, sono stati effettuati o prenderanno il via a breve anche nelle frazioni di: San Lorenzo, Caprara, Cerqueto, Grello, Morano, Palazzo Mancinelli, dove riprenderà a funzionare la piastra polivalente e gli adiacenti locali, San Rocco (dove verrà costruito anche in questo caso grazie alla sinergia con gruppi organizzati di cittadini un piano di recupero dell’intera area dei campetti e Via Totila, dove presto aprirà i battenti un nuovo centro di aggregazione attrezzato”.