Primi tre punti firmati Villanova

Marco Villanova esulta dopo il gol del pareggio (foto Ridolfi)

Alla quarta giornata è arrivata la prima vittoria del Gualdo Casacastalda. Una vittoria maturata solo al 90′, anche se la formazione di Manuelli non ha rubato nulla. Mattatore indiscusso del match è stato Marco Villanova. L’ex Primavera dell’Atalanta ha messo a segno le due reti, colpito due pali e dato un contributo fondamentale alla squadra.

Da evidenziare, però, l’ennesimo strafalcione difensivo (dei nove gol presi da inizio campionato, almeno sette sono frutto di errori marchiani) che aveva permesso a fine primo tempo allo Scandicci di andare a segno che fino a quel momento avesse mai impensierito la retroguardia umbra. Addirittura stavolta il gol è arrivato dal rinvio dal fondo del portiere che ha trovato totalmente impreparata la difesa, con Papini che è filato verso Casini siglando il vantaggio in chiusura di tempo.

Nella ripresa Manuelli, dal 3-5-2 iniziale, è tornato al 4-3-3, ma è stato l’atteggiamento dei suoi a cambiare completamente. Anche prima dell’ingresso di Antonioni, il Gualdo Casacastalda ha avuto due ottime opportunità per pareggiare: un tiro dal limite di Spinosa, finito fuori di poco, e il primo dei due pali colpiti da Villanova. Poi l’entrata in campo di Antonioni ha contribuito a dare maggiore incisività all’attacco e infatti l’ex Fano ha propiziato il pareggio con un cross per Menchinella, bravo a fare da sponda per Villanova. Il numero 10 ha poi mandato sulla traversa un colpo di testa raccogliendo un traversone di Spinosa, quindi Antonioni si è visto annullare un bel gol dal limite per una posizione molto dubbia di fuorigioco. Ma allo scadere Villanova è andato ancora a segno raccogliendo un preciso cross di un redivivo Tofoni.

E’ presto per dire che questa sarà la vittoria della svolta, soprattutto se non si metterà definitivamente una toppa alle falle difensive. Sicuramente per il morale della giovane truppa di Manuelli è una mansanta e anche per quello di Marco Villanova, giocatore di una classe immensa per questa categoria che potenzialmente è in grado di fare la differenza contro chiunque.

Intanto il Gualdo Casacastalda ha portato a casa quattro punti nelle prime quattro giornate. Lo scorso anno furono appena due e considerato che dalle parti del Carlo Angelo Luzi il mese di settembre non è tradizionalmente generoso, ci si può sicuramente accontentare.

 

Articolo precedente“Impresa ad Arte”, le aziende premiate
Articolo successivoNuovo look per i giardini pubblici
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.