Dopo due anni di lavori a Sigillo riapre il rifugio “Il Nibbio” sul Monte Cucco

Pubblicità

È stato inaugurato nel pomeriggio del 28 giugno il rifugio bar ristorante “Il Nibbio”, in località La Valletta a Pian del Monte di Monte Cucco, rimesso a nuovo dopo uno stop di due anni.

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Giampiero Fugnanesi, il vicesindaco Annalisa Paffi, l’assessore Enzo Mariotti e il consigliere comunale Gian Piero Bocci.

Il primo cittadino ha voluto innanzitutto ringraziare “il grande lavoro svolto da uffici comunali, maestranze e nuovi gestori, che hanno reso possibile la riapertura dell’immobile di proprietà dell’Ente. Una struttura – ha detto – da sempre vissuta da tutti gli abitanti della Fascia Appenninica e soprattutto dai tanti turisti come meta preferita per una sosta privilegiata dopo uscite di famiglia, escursioni, passeggiate, ma anche dopo aver praticato tutti quegli sport come torrentismo, visite in grotta, ciclismo, trekking e volo libero che può offrire il Parco del Monte Cucco.”

E’ stata poi la volta dei ringraziamenti della nuova gestione de “Il Nibbio”, nella persona di Adele Sollevanti, che ha voluto sottolineare la “grande emozione per questa nuova sfida imprenditoriale. Una ripartenza dunque del Rifugio bar ristorante che può essere un simbolo di rinascita di questi luoghi e delle aree interne in generale, un turismo di prossimità, sostenibile e green, per gli amanti degli spazi aperti”.

Un’occasione anche per proporre una cucina in grado di valorizzare e promuovere i prodotti locali di qualità, attraverso piatti genuini che sappiano coniugare semplicità e bontà. Il ristorante è dotato di 150 coperti nei locali interni ed esterni con un affaccio panoramico di notevole bellezza.