Scuole in piazza per la pace a Gualdo Tadino. Raccolti oltre 10mila euro

“Insieme per l’Ucraina… Insieme per la pace” è la manifestazione organizzata dall’Istituto Comprensivo in collaborazione con la Croce Rossa ed il Comune di Gualdo Tadino che si è svolta nella mattinata di venerdì 11 marzo in piazza Martiri della Libertà a sostegno della popolazione ucraina colpita dalla guerra.

Un importante momento di solidarietà alla quale erano presenti gli studenti dell’Istituto Comprensivo, alcuni cittadini ucraini arrivati dalle zone di guerra, oltre al sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, al dirigente dell’Istituto Comprensivo, Fabrizio Bisciaio ed al responsabile del Comitato locale della Croce Rossa, Roberto Gelosia.

Nello specifico i ragazzi dell’Istituto Comprensivo hanno realizzato una raccolta fondi per l’acquisto di materiali medico-sanitari per le popolazioni ucraine che, in meno di una settimana, ha portato a raccogliere la ragguardevole somma di 10.084,40 euro. Un importo considerevole che è stato consegnato con un gesto simbolico al responsabile della Croce Rossa Locale, Roberto Gelosia, che servirà per l’acquisto di medicinali che saranno portati dalla Croce Rossa in Ucraina nelle zone di guerra.

“Abbiamo messo in campo questa iniziativa – ha sottolineato il dirigente scolastico, Fabrizio Bisciaiocon la collaborazione del nostro istituto scolastico, della Croce Rossa, delle farmacie e del Comune di Gualdo Tadino, con lo scopo di sensibilizzare le coscienze dei nostri ragazzi e della collettività e devo dire che la risposta ottenuta è stata straordinaria. In pochi giorni infatti siamo riusciti ad ottenere oltre 10 mila euro in favore delle popolazioni ucraine colpite dalla guerra che stanno soffrendo”.

.

“Qui con noi oggi in piazza a Gualdo Tadino – ha detto il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciuttiabbiamo anche una rappresentanza di quasi cento cittadini ucraini fuggiti dalla guerra, che stiamo già ospitando in città. Ringrazio la generosità dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo, che hanno raccolto in poco tempo questa cospicua cifra, ma anche la solidarietà dei tanti gualdesi che hanno messo e stanno mettendo a disposizione della popolazione ucraina oltre agli immobili anche beni di prima necessità e molto altro. Ai bambini, alle mamme e a tutti gli ucraini che sono qui e che arriveranno, voglio dire che Gualdo Tadino sarà la casa vostra fino a quando non potrete ritornare nella vostra terra. In questo particolare momento storico che stiamo attraversando è fondamentale più che mai dare senso alle cose importanti della vita, la guerra è la cosa più brutta che esiste e per questo motivo non deve esistere”.

A conclusione dell’iniziativa i ragazzi dell’Istituto Comprensivo insieme al sindaco Presciutti hanno esposto sul terrazzo del municipio le bandiere dell’Ucraina e quella della Pace, che rimarranno lì fino al termine della guerra.

Articolo precedenteLa guerra, una “storia sbagliata”. Venerdì 18 marzo al teatro Don Bosco di Gualdo Tadino
Articolo successivoLavori sulla Perugia-Ancona, da lunedì 14 chiuso lo svincolo di Petrignano/Assisi
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.