Gualdo Tadino: ricevuti in municipio 30 studenti provenienti da Spagna, Polonia, Grecia e Romania

Hanno visitato anche il municipio i trenta studenti provenienti da Spagna, Polonia, Grecia e Romania presenti in questi giorni a Gualdo Tadino.

I ragazzi, accompagnati da nove professori, sono impegnati nel progetto Erasmus denominato “Our European literary Routes” insieme all’Istituto Casimiri di Gualdo Tadino e sono stati ricevuti nella mattinata di lunedì 4 aprile dal vicesindaco Fabio Pasquarelli che ha dato loro il benvenuto.

“Siete qui per un progetto di assoluto livello internazionale, che coniuga diversi importanti aspetti tra loro – ha detto loro Pasquarelli – Oltre all’aspetto didattico l’iniziativa permette ai giovani studenti di poter vivere una esperienza di scambio culturale e di confronto scolastico unica a distanza di migliaia di chilometri. Una testimonianza forte del bisogno che c’è di Europa e della necessità di costruire ponti tra i Paesi e non muri, soprattutto dopo il lungo periodo di pandemia appena vissuto ed ancor di più ora con la guerra in atto in Ucraina. Ringrazio l’Istituto Casimiri che ha realizzato questo progetto. Per noi è un onore avere ospiti a Gualdo Tadino ragazzi provenienti da oltre confine. Gli scambi tra le diverse culture rappresentano, infatti, un momento importante di crescita per i ragazzi”.

L’Istituto Casimiri ospita questo progetto iniziato nell’anno scolastico 2019/2020, interrotto dopo la prima mobilità in Grecia a causa dell’emergenza Covid, e nato da un partenariato fra istituti d’istruzione secondaria di Spagna, Polonia, Italia, Grecia e Romania che coinvolge gli studenti in attività di progettazione finalizzate alla riscoperta e alla valorizzazione delle radici culturali comuni alle nazioni coinvolte, in un’ottica transnazionale ed europeista.

Durante gli incontri, avvenuti in modalità online, sono stati confrontati e condivisi dai partecipanti i lavori di approfondimento relativi alla cultura e alla storia letteraria del proprio Paese, anche attraverso brevi video sceneggiati e recitati dagli studenti, che hanno avuto l’opportunità di mettere in atto una vasta gamma di competenze, da quelle linguistico-espressive a quelle digitali.

Articolo precedenteImpianti sportivi di Gualdo Tadino, tre società chiedono un consiglio comunale aperto
Articolo successivoGualdo Tadino, il mercato del giovedì torna in piazza Federico II
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.