Gualdo Tadino, sabato l’inaugurazione del Villaggio per Crescere

Il lavoro del genitore è oggi più difficile che mai, la crisi economica e le difficoltà imposte dalla pandemia, sono tutte cose che hanno acuito le problematiche delle famiglie, specialmente in un territorio come l’Umbria e le sue aree interne che necessitano di un potenziamento dei servizi per dare risposta alle diverse fragilità che sono venute a crearsi.

A questo scopo, sabato 9 aprile alle ore 11 in via Santo Marzio a Gualdo Tadino, sarà inaugurato il nuovo spazio per bambini previsto dal progetto Un Villaggio per Crescere, co-finanziato dall’impresa sociale Con i Bambini e da Fondazione The Human Safety Net – Ora di Futuro. Saranno presenti all’inaugurazione il sindaco  Massimiliano Presciutti, l’assessore al Welfare Barbara Bucari e la presidente della Coop Sociale Asad Liana Cicchi.

Il Villaggio sarà ospitato nei locali a piano terra del complesso di edilizia residenziale pubblica di via Santo Marzio, adiacente alla casa di riposo Easp. Sarà uno spazio gratuito, di condivisione e collaborazione dove i bambini e le bambine di età compresa tra 0 e 6 anni insieme alle loro famiglie potranno “imparare facendo” attraverso laboratori, esperienze di qualità, diffusione delle buone pratiche. Un luogo dove sperimentare e confrontarsi tra pari e con le educatrici senza giudizio.

Il Comune di Gualdo Tadino – dice l’assessore Bucari – ha subito condiviso il progetto riconoscendo il partenariato al progetto e offrendo gli spazi per lo svolgimento delle attività dedicate a bambini e genitori. Tante le attività di qualità previste per genitori e bambini: la lettura condivisa, la musica, il gioco, il massaggio infantile, l’espressione artistica, il piccolo orto, l’uso appropriato delle tecnologie digitali, l’esplorazione e valorizzazione dell’ambiente e del territorio e attività specifiche e modulate per bambini con bisogni speciali. Nei primi anni di vita la crescita e lo sviluppo di ogni bambino e di ogni bambina risentono molto dell’ambiente familiare, delle cure e dell’affetto che ricevono, e di quello che sentono e vedono accadere intorno a loro. Pertanto avere accesso ad un ambiente stimolante, in cui relazionarsi con i propri pari, offre ai bambini un’occasione di crescita e contribuisce a ridurre le disuguaglianze legate al contesto sociale, economico e culturale di origine“.

Le attività del Villaggio si caratterizzano per essere rivolte ai bambini e ai loro genitori insieme, in compresenza, al fine di assicurare che le attività costituiscano anche opportunità di crescita delle competenze genitoriali. Per avere maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’educatrice della Coop Sociale Asad Sara Filippetti al numero 3398315674 oppure recandosi direttamente al Villaggio nei giorni di martedì dalle 17 alle 19 e il sabato dalle 10 alle 12.

Articolo precedenteOggi l’ultimo saluto a Gianluca Graciolini
Articolo successivoDalla Spagna a Nocera Umbra per l’Erasmus+
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.