Gualdo Tadino, rinviata al 30 luglio la “Cena in Bianco”

Il coronavirus torna a farsi sentire e, nonostante con Omicron 5 si manifesti nella maggior parte dei casi con sintomi meno gravi anche se evidenti e l’infezione abbia una durata più breve, riesce ancora a mandare all’aria degli eventi programmati.

E’ il caso della Cena in Bianco, che era in calendario a Gualdo Tadino per sabato 2 luglio. Il notevole incremento di contagi riscontrati negli ultimi giorni in città e nel territorio hanno causato numerose disdette di commensali, che in questo caso sono i protagonisti principe dell’evento.

“A ridosso della manifestazione, su 140 iscritti ci siamo trovati con 40 persone prenotate contagiate dal coronavirus che hanno quindi per motivi di salute e sicurezza disdetto – spiega l’assessore alla cultura Barbara BucariE’ chiaro che una manifestazione cosi importante, con queste rinunce, diventava difficile da sostenere sia economicamente sia dal punto di vista della riuscita al meglio dello spettacolo in sé, sia soprattutto per motivi di sicurezza epidemiologica e contagi. Per tutti questi motivi, quindi, nonostante sia stata una decisione difficile da prendere, abbiamo deciso di posticipare a sabato 30 luglio la data della Cena in Bianco, confidando che la situazione epidemiologica migliori e consenta di svolgere al meglio questo evento che necessita di avere tutte le componenti al posto giusto”.

Articolo precedenteDomenica 3 luglio la 30esima edizione di “FestAcli a Monte Cucco”
Articolo successivoTorna venerdì 8 luglio a Valsorda la “Festa del Cuore”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.