San Donato chiama i piccoli giocolieri

Diventa un Giocoliere di San Donato” è l’evento che propone la Porta capitanata da Roberto Cambiotti. Dopo l’iniziativa per i piccoli portaioli pensata da San Martino, che abbiamo segnalato ieri, ecco che anche la porta giallobianca pensa ai giovani con un evento che nasce a seguito delle Sandonatiadi, create ad hoc sei anni fa, periodo della prima edizione del Palio di Primavera.

Dal prossimo sabato 22 aprile al 14 maggio, giorno delle Sandonatiadi, e a seguire fino al Palio di Primavera dell’1 e 2 giugno, tutti i sabati pomeriggio dalle ore 15.00 il centro di aggregazione presso la stalla in località Stradelle di Rigali apre le proprie porte ai giovani portaioli che desiderano entrare a fare parte del gruppo giocolieri.

Da Porta San Donato ricordano le molteplici le soddisfazioni che la “cantera” biancogialla ha regalato ai portaioli e come negli ultimi Palii disputati a settembre molti sono stati i ragazzi vincenti provenienti da questa esperienza. “Coloro che vorranno unirsi al gruppo saranno a tutti gli effetti parte integrante dei giocolieri grandi e come loro vivranno momenti di addestramento, selezione, convivialità ed amicizia” – dicono dalla sede giallobianca.

I ragazzi saranno accompagnati in questa avventura da istruttori esperti e qualificati in ogni campo, dall’arco alla fionda al somaro. “Diventa un giocoliere di San Donato” è visto come il primo passo di avvicinamento al mondo di Porta San Donato e dei Giochi fatto di tradizioni che non vanno perdute e di passioni che vanno alimentate, oltre allo spirito di aggregazione ed unità.

Coloro che parteciperanno alle giornate avranno in regalo la maglia del piccolo giocoliere con la scritta “Piccoli Giocolieri di Porta San Donato Dove Sorridere è L’unica cosa che conta”.

Articolo precedentePresenze numerose a Gualdo Tadino per il week-end pasquale
Articolo successivoESA, ecco i risultati del triennio
Avatar photo
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.