Sigillo, una panchina rossa simbolo del no alla violenza sulle donne

Pubblicità

L’emergenza  Covid non cancella la volontà del Comune di Sigillo di essere in prima linea in occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Lo sottolinea il vice sindaco e assessore alle politiche sociali Annalisa Paffi: “Anche l’amministrazione comunale di Sigillo desidera dare il proprio contributo per ribadire un forte no alla violenza, no alla violenza domestica, no alla violenza in famiglia. Tutte le persone hanno la stessa dignità e lo stesso diritto di essere felici, indipendentemente dal loro genere, dalla loro religione, dal loro orientamento sessuale e dalle loro convinzioni politiche. Diritti e pari opportunità per tutti!”

La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999, che ha voluto questa ricorrenza affinché i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG organizzino attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema centrale come quello della violenza sulle donne.

“Ormai centinaia di iniziative in tutta Italia vengono organizzate in occasione del 25 novembre  – continua il vicesindaco – e a Sigillo per valorizzare la giornata abbiamo voluto colorare di rosso una panchina, posta in un aiuola lungo Via Matteotti, grazie alla maestria e alla bravura della nostra artista sigillana Anna Beni. Sulla panchina abbiamo voluto far scrivere anche frasi simboliche, una è di Alda Merini. Inoltre il 25 novembre il palazzo comunale di Sigillo si illuminerà di rosso.”