Giornata contro la violenza sulle donne, all’ospedale di Branca inaugurata una panchina rossa

E’ stata inaugurata oggi all’ingresso principale dell’ospedale comprensoriale di Gubbio-Gualdo Tadino la panchina rossa, in memoria delle donne vittime di violenza.

L’evento si è tenuto in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Erano presenti Teresa Tedesco, direttore del presidio ospedaliero di Gubbio – Gualdo Tadino, i sindaci di Gubbio, Filippo Mario Stirati, e di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, Antonio Tulli, direttore del reparto di Ostetricia e Ginecologia, Stefano Radicchia, direttore del Pronto Soccorso, le coordinatrici Gabriella Vispi (Pronto Soccorso), Paola Biscarini (Ostetricia e Ginecologia) e Graziella Principi (Ostetriche), i rappresentanti di Afor, l’agenzia forestale regionale che ha donato la panchina, e i rappresentanti di Ostetrica-Ginecologia e del Pronto Soccorso.

Gli ospedali con i bollini rosa di Città di Castello e Gubbio – Gualdo Tadino hanno inoltre creato delle installazioni simboliche che hanno l’obiettivo di supportare coloro che sono vittime di violenza e incoraggiarle a rompere il silenzio, fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto.

.

Nel pomeriggio si è inoltre tenuta una diretta Facebook dall’ospedale di Branca dal titolo “Non sei sola” sul ruolo del Pronto Soccorso all’interno della rete antiviolenza, del Codice Rosa con accenno ai dati statistici mondiali, dei centri antiviolenza e numeri di riferimento, degli strumenti giuridici a difesa della donna vittima di violenza e l’attività del Cav (Centro antiviolenza) del Comune di Gubbio.

Sono intervenute: Paola Biscarini, coordinatrice ostetrica del reparto di Ostetricia e Ginecologia del presidio ospedaliero Gubbio – Gualdo Tadino, insieme alle ostetriche Catia Pecci e Monia Fiorucci, alle infermiere Maria Grazia Cirulli e Sara Ventanni e alle ginecologhe Eleonora Giulietti e Valeria Fino, tutte del presidio ospedaliero Gubbio-Gualdo Tadino. Presenti anche l’avvocato Francesca Pieri, vicepresidente e legale dell’associazione “Il coraggio della paura”, e Chiara Petrocchi, operatrice Cav del Comune di Gubbio.

Alle ore 20, piazza San Giovanni a Gubbio e la Rocca Flea a Gualdo Tadino si sono colorate di rosso, come gesto simbolico a testimonianza di un impegno congiunto contro la violenza di genere.

Articolo precedenteSabato 27 novembre al Talia presentazione del libro di Stefano Sensi “Stefullgass”, un inno alla vita
Articolo successivoRinviato lo spettacolo “La Seduta Spiritica” in programma stasera al Talia
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.