Questa sera torna la fiaccolata del Cai in onore del Beato Angelo. Il programma religioso

Questa sera ritorna, dopo essere stata cancellata nel 2021 causa pandemia, la “Fiaccolata sulle orme del Beato Angelo”, la tradizionale camminata organizzata dal Cai in occasione festa del Beato Angelo, compatrono della città e della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, che ricorre domani 15 gennaio.

Un appuntamento che la sezione gualdese del Club Alpino Italiano, pur con tutti gli accorgimenti del caso, ha voluto riprendere, mentre invece, come lo scorso anno, non si terrà la processione religiosa che muove dalla Basilica di San Benedetto per poi congiungersi con la fiaccolata del Cai presso il sacello del Beato, nel quartiere Biancospino.

Il programma prevede alle 20,45 il ritrovo presso l’Eremo del Beato Angelo dove verranno distribuite le torce. Alle 21 partenza della Fiaccolata sul classico percorso che attraversa Casale, Ponte Cartiere, San Lazzaro per arrivare al quartiere Biancospino. Viste le restrizioni in atto, causa pandemia, non verranno effettuate le consuete soste per un momento di preghiera e raccoglimento a Casale, San Lazzaro e al Biancospino. Per partecipare sono obbligatori Green Pass e mascherina, oltre a mantenere il distanziamento durante il cammino.

Il programma delle celebrazioni, iniziate con la novena, prevede invece per oggi, venerdì 14 gennaio alle ore 17,30 nella Basilica concattedrale di San Benedetto, la solenne celebrazione dei Vespri con la cerimonia dell’offerta dell’olio per la lampada votiva da parte dell’amministrazione comunale. In serata alle ore 21 ci sarà la veglia di preghiera animata dai giovani.

Sabato 15 gennaio sante messe alle ore 7, 8, 9 e alle 10. Alle 11,15 il pontificale presieduto dal vescovo diocesano monsignor Domenico Sorrentino e verrà trasmesso in diretta da Trg e in streaming sulla pagina Facebook della Diocesi Assisi-Nocera-Gualdo.

Nel pomeriggio, alle ore 16,30, si svolgerà la funzione del Transito, alle 17,30 la celebrazione dei Vespri e alle 18 la celebrazione eucaristica. Nei giorni 14 e 15 gennaio la Basilica concattedrale rimarrà aperta fino alle ore 22. Domenica 16 gennaio alle ore 18 Ufficio delle sante messe per i soci vivi e defunti della Pia Associazione del Beato Angelo.

“Siamo in fermento con i preparativi per la solennità del nostro Patrono, in attesa di iniziare i festeggiamenti. In questi giorni sono tanti i fedeli raccolti in preghiera che stanno partecipando alla novena di preparazione. Speriamo che il Beato Angelo ci aiuti a vivere questa ricorrenza nella speranza di tornare al Signore che ci possa aiutare a superare questo momento di difficoltà dovuto al Covid”, ha detto don Franco Berrettini, parroco solidale e moderatore delle parrocchie di San Benedetto e San Donato in Gualdo Tadino.

Domani mattina si terrà la consegna del “Premio Beato Angelo” a persone che si sono rese benemerite in vari settori, facendo onore alla città. Quest’anno il premio sarà assegnato al giornalista sportivo di Radio Rai Manuel Codignoni. Menzione speciale a Franco Paoletti, persona molto attiva in ambito sportivo e nella vita sociale gualdese. La cerimonia di consegna del premio si svolgerà alle ore 10 al teatro Talia di Gualdo Tadino (per accedere sarà necessario esibire il green pass rafforzato ed indossare la mascherina FFP2).

Articolo precedenteNuovo piano parcheggi nel centro storico, a Gualdo Tadino raccolta firme per dire no alle strisce blu
Articolo successivoPsr, l’assessore Morroni fa il bilancio del 2021: “Pagamenti per oltre 100 milioni di euro”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.