Minacce a Presciutti, il Ministero lo risarcisce con più di 6.000 euro. “Devoluti per la videosorveglianza”

Nel corso del suo mandato il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti ha ricevuto minacce sia via social che tramite lettere anonime e per questo verrà risarcito dal Ministero dell’Interno per 6.111 euro.

Lo ha fatto sapere lo stesso primo cittadino gualdese tramite un post su Facebook. “Esiste un Fondo sugli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali istituito dal Ministero degli Interni. A seguito delle numerose minacce che ho ricevuto sia a mezzo social che con lettere anonime, che con scritte su muri, ho sempre puntualmente denunciato alle forze di polizia. Per questo la valutazione fatta dal Ministero con la supervisione della Prefettura e di ANCI ha riconosciuto al Comune Gualdo Tadino un risarcimento di 6.111 euro.”

“Queste risorse – prosegue Presciutti – potrebbero ovviamente andare a risarcimento diretto dell’amministratore minacciato, in questo caso il sindaco. Naturalmente non prenderò nemmeno un centesimo di queste risorse e ho già deciso di concerto con il comando della Polizia locale che saranno destinate al potenziamento della videosorveglianza sul territorio. La violenza e l’odio che corre via social e non solo devono essere puniti sempre, ne va della tenuta e della qualità della nostra democrazia.”

Articolo precedenteAuto contro un albero sulla strada per Voltole, lievemente ferita la conducente
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.