Il Concerto d’Estate ha chiuso la stagione della Corale Santa Cecilia di Nocera Umbra

E’ stato un anno di lavoro intenso, da settembre 2021 in poi, quello della Corale Santa Cecilia di Nocera Umbra, che ha chiuso la stagione estiva con il Concerto d’Estate che si è tenuto nella Pinacoteca Comunale lunedì 1 agosto.

Il gruppo musicale, guidato dal maestro Michele Fumanti con la collaborazione della maestra Lara Morotti, ha offerto un bellissimo e vario repertorio eseguito attraverso un percorso spazio temporale di grande interesse.

Ai brani di grande tradizione di autori come Lorenzo Perosi (Ecce Panis) e Palestrina (Jeu Rex Admirabilis) , hanno fatto da contraltare le esecuzioni dei contemporanei Halmos (Jubilate Deo) e Livingstone – Evans (Que sera sera), con un orecchio rivolto ai motivi più popolari di varie parti del mondo, dalla Lettonia alla Germania, all’Inghilterra.

Un momento di musica molto apprezzato dal pubblico è stato quello riservato ai giovani cantori nocerini del Gi.Ca.No., la formazione under 30 del coro che, con l’accompagnamento al pianoforte del giovane Giacomo Fiorucci, ha aperto il concerto eseguendo “Don’t worry ‘bout me” di Frances, arr. M. Martens, in una atmosfera molto suggestiva ed evocativa.

La conclusione del concerto è stata affidata ad un pezzo di straordinaria dolcezza “Signore, aiutaci a vivere in pace, liberaci dalla nostra cecità, riempici con il tuo amore che cura, aiutaci a vivere in unità…” ovvero “Peace” di J.D. Martin con l’arrangiamento di L. Nickel, ad invocare sul mondo, in ogni spazio e in ogni tempo, la pace.

Apprezzamenti sono arrivati dall’assessore Alberto Scattolini, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, e dal maestro Carlo Pedini, presidente dell’A.R.C.UM, anch’egli presente al concerto.

Adesso una breve pausa per coristi e maestri poiché, dopo il “Concerto d’Estate”, da settembre, la Corale riprenderà a pieno ritmo, aspettando nuovi cantori che vorranno aggiungersi al gruppo e preparando il convegno/concerto del prossimo 30 ottobre, dedicato a Lorenzo Perosi, progetto che è stato accolto e finanziato dal Ministero dei Beni Culturali, in questo 2022 “anno perosiano” in cui si ricorda il 150° anniversario della nascita del grande compositore.

Nel frattempo si prepara la XXXII Rassegna di musica Corale che si svolgerà il 17 settembre con la partecipazione di due gruppi corali di sicuro spessore artistico.

Articolo precedenteSigillo, il Gruppo Teatro Giovane in scena il 6 agosto con “Qui va tutto all’incontrario”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.