Il mercato di “Campagna Amica” alla Fiera delle Nocchie di Gualdo Tadino

Pubblicità

Ci saranno anche una decina di gazebo gialli dei produttori Coldiretti aderenti al circuito Campagna Amica, ad animare la terza edizione della “Fiera Promozionale delle Nocchie” nel centro storico di Gualdo Tadino, sabato 7 settembre dalle ore 8 alle ore 20.

Le aziende agricole provenienti dal territorio proporranno per la prima volta all’interno della centrale Piazza Martiri della Libertà – informa Coldiretti – il meglio del Made in Umbria agroalimentare. Formaggi, miele, olio extravergine di oliva, salumi e porchetta, legumi, cereali, conserve, pasta e confetture biologiche: queste alcune delle produzioni agricole che i visitatori potranno acquistare e degustare direttamente dagli agricoltori.

L’Italia ha conquistato in pochi anni – ricorda Coldiretti – la leadership mondiale nei mercati contadini davanti a Usa e Francia con la più vasta rete di vendita diretta degli agricoltori organizzata con proprio marchio grazie alla Fondazione Campagna Amica.

Acquistare prodotti a chilometri zero – sottolinea Gabriele Capoccia presidente di sezione Coldiretti Gualdo Tadino-Fossato di Vico – è un segnale di attenzione al proprio territorio, alla tutela dell’ambiente e del paesaggio che ci circonda, ma anche un sostegno all’economia e all’occupazione locale, con i mercati contadini che sono diventati non solo luogo di consumo, ma anche momenti di educazione, socializzazione, cultura e solidarietà. Ormai fare la spesa dal contadino – aggiunge Capoccia – sta diventando un’ottima e sempre più diffusa abitudine, grazie all’iniziativa e all’impegno di molti imprenditori agricoli che decidono di “metterci la faccia” scegliendo di vendere direttamente i propri prodotti.

All’interno della fiera di sabato prossimo sarà presente anche uno stand istituzionale Coldiretti, dove i visitatori avranno la possibilità di sostenere l’iniziativa europea EatORIGINal – Unmask your food (Mangia originale, smaschera il tuo cibo), che si pone l’obiettivo di estendere l’obbligo dell’etichetta d’origine su tutti gli alimenti, per prevenire le frodi, proteggere la salute pubblica e garantire il diritto dei consumatori all’informazione. Una raccolta firme a sostegno della petizione che continua, tra l’altro, anche in tutti gli uffici Coldiretti sul territorio e sul sito www.umbria.coldiretti.it (STOP CIBO ANONIMO).

Sempre nell’ottica di favorire il legame tra territorio ed eccellenze agricole sarà organizzato alle ore 10,30 uno show-cooking, affidato a Elena Tortoioli, agrichef Campagna Amica e presidente di Terranostra Umbria, che proporrà alcune ricette della cucina umbra da lei rivisitate che valorizzeranno le specialità agricole nostrane, a cominciare dalla nocciola.

Infine a far da cornice ad aziende e prodotti dell’agricoltura umbra, sempre in Piazza Martiri della Libertà è prevista un’esposizione di mezzi agricoli da parte del Consorzio Agrario dell’Umbria.