Rems a Gualdo Tadino. SiAmo Gualdo: “Il Sindaco riferisca nel Consiglio comunale”

Dopo l’intervento della Lega, arriva stamane il secondo commento politico alla questione della possibilità che Gualdo Tadino ospiti una Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza. È il gruppo consiliare SiAmo Gualdo a parlare tramite il consigliere Roberto Cambiotti che si dice “preoccupato della notizia riportata nei giorni scorsi a mezzo stampa, secondo la quale il ‘Mostro di Foligno’ Luigi Chiatti, condannato in via definitiva a 30 anni di carcere per gli efferati omicidi, compiuti nel 1992 e 1993, dei piccoli Simone Allegretti e Lorenzo Paolucci, verrebbe a breve trasferito dal Carcere di Capoterrra, in Sardegna, a Gualdo Tadino, ospite della Rems, che avrà sede nell’ex carcere cittadino, poco distante dal centro storico cittadino“.

In considerazione del grave allarme sociale che questa notizia ha provocato nella popolazione gualdese – scrive stamattina Cambiotti – e del grave silenzio che tuttora permane da parte dell’Amministrazione, si chiede con estrema urgenza che il Sindaco Massimiliano Presciutti riferisca nel merito delle questione nel corso delle Comunicazioni del prossimo Consiglio comunale convocato per giovedì 28 ottobre“.

Articolo precedenteUmbria apripista in Italia del progetto contro l’avvelenamento degli animali
Articolo successivoControlli antidroga, segnalato gualdese in possesso di cocaina
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.