Galà delle Imprese, Matteo Minelli imprenditore dell’anno

Nella serata di giovedì 15 dicembre si è svolto, all’interno della sede del centro siderurgico industriale del Gruppo Arvedi, il II Galà delle Imprese, serata organizzata da Acacia Group nella quale si riassume l’operato annuo delle imprese, il loro percorso, osservando l’andamento dell’economia regionale e celebrando le imprese che hanno registrato una crescita e un percorso virtuoso nel 2022.

Il tema della serata era incentrato su quella che è anche la vision del gruppo guidato dall’AD Francesco Pace, quello della cooperazione: il futuro è un puzzle composto dalla cooperazione, ognuno concorre per un disegno comune e mette il proprio pezzo del puzzle.

L’evento crea ogni anno molta attesa e suscita grandi emozioni, anche perché nel corso della serata vengono dati dei riconoscimenti alle imprese.

Tra questi, il premio “Imprenditore dell’anno”, che è stato assegnato a Matteo Minelli, Amministratore Delegato del gruppo Ecosuntek spa.

Il premio è stato consegnato a Minelli da Francesco Pace, organizzatore stesso della serata, e da Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria.

“E’ stato difficile fare impresa in Umbria, farla a Gualdo Tadino è quasi una missione eroica! Ma è per noi una grande soddisfazione: ad oggi abbiamo circa 200 collaboratori, stiamo raggiungendo 1 miliardo di fatturato, lavoriamo in 5 Paesi diversi d’Europa e 7 nel mondo. Ma quello che per noi è motivo di vanto è il fatto che la nostra impresa è ancora a conduzione familiare. Tra le nostre attività, abbiamo fatto rientrare dieci ragazzi dalla Svizzera con un progetto di rientro di cervelli in Italia, aprendo e offrendo loro una nuova sede a Milano. Non so se meritarmi questo premio, per il periodo storico che stiamo vivendo, tutti noi dobbiamo sentirci imprenditore dell’anno. Fare impresa oggi nel 2022 dopo due anni di Covid e con il costante problema dell’approvvigionamento energetico, è un gesto grandioso da parte di tutti continuare ad essere nel panorama imprenditoriale. Questo premio lo voglio condividere con tutti gli imprenditori presenti in questa sala” ha detto Minelli durante l’assegnazione del premio, che ha voluto dedicare il riconoscimento a tutti i colleghi con la quale è stata condivisa la serata.

Presenti all’evento la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il presidente dell’Assemblea Legislativa dell’Umbria Marco Squarta, il vicepresidente della Regione Roberto Morroni, l’assessore regionale Michele Fioroni, la presidente della Provincia di Perugia Stefania Proietti e quella di Terni Laura Pernazza, il sindaco di Perugia Andrea Romizi e il senatore Franco Zaffini.

Durante la serata sono stati inoltre assegnati i seguenti riconoscimenti:
-Premio Donna & Impresa a Nicoletta Spagnoli (Premiata da Laura Cartocci)
-Premio Migliore Performance di Bilancio 2021 alla Margaritelli Spa (Premiata da Michele Fioroni)
-Premio Innovazione a The Graphene Company (Premiata da Michele Fioroni)
-Premio Mission e Vision ad ART Spa (Premiata Michela Sciurpa)
-Premio IKIGAI “Equilibrio d’Impresa” a Liomatic Spa, Kimia Spa e All Food Spa (Premiati da Luca Silla)
-Premio Sport & Impresa alla Bizzarri Group (Premiata da Andrea Romizi)
-Premio Start-Up alla Saet Umbria (Premiata da Vincenzo Monetti – Imprenditore dell’Anno 2021)
-Premio Welfare Uniassiteam a Kimia Spa (Premiata da Stefania Proietti)
-Premio Banca Generali a Art Spa (Premiata da Laura Pernazza)
-Premio Famiglia & Impresa alla MCI di Civicchioni e alla SEA Spa di Umbrico (Premiati da Matteo Giambartolomei)

Durante la serata sono stati ricordati gli imprenditori Luciano Annibali e Giuseppe Palmerini attraverso due cortometraggi.

Infine è stato assegnato il premio “Gentilezza”, nato dalla filosofia di Acacia Group che valorizza la “kindness” aziendale dal 2019. Il riconoscimento per il 2022 è stato assegnato ad Antonello Palmerini da Angelo De Poi, che lo aveva meritato lo scorso anno.

A concludere la serata è stata l’ultima slide di Acacia Group che ha lanciato la roadmap del 2023, definito l’Anno Europeo delle Competenze. Francesco Pace ha indicato come trends da seguire Sostenibilità, Transizione digitale, Giovani, Skills, Metaverso, Inclusione, annunciandoo lo slug che accompagnerà Acacia Group per tutto il prossimo anno: “Ricordare il Futuro, Immaginare il Passato”.

Articolo precedenteAddio a Lanfranco Chinea, con lui se ne va un pezzo di storia del Gualdo Calcio
Articolo successivoA Sigillo la mostra “Tesori e Presepi”
Gualdo News è il nuovo portale di informazione 2.0 della città di Gualdo Tadino.